PPA | RENEWABLES

2 Minuti di lettura

I PPA aziendali balzano del 55% nel 2023 trainati dal solare

(Montel) Gli accordi corporativi di compravendita di energia elettrica (PPA) in Europa sono aumentati del 55% lo scorso anno, raggiungendo il livello record di 10,4 GW di capacità contrattuale, trainati dal fotovoltaico, ha dichiarato la piattaforma online che riunisce gli acquirenti e i venditori di rinnovabili RE-Source giovedì.

Questo rispetto ai 6,7 GW di accordi PPA stipulati nel 2022 e al precedente massimo annuale del 2021, quando furono firmati 7,6 GW, ha detto Annie Scanlan, direttrice delle policy e dell'impatto di RE-Source, in occasione di un webinar sui PPA.

Per quanto riguarda la capacità di PPA del 2023, un record di 6,1 GW di PPA fotovoltaici è stato firmato l'anno scorso, rispetto ai 2,7 GW del 2022.

L'emergere di PPA collettivi e di schemi di finanziamento innovativi sono i principali fattori di adozione dei PPA fotovoltaici, consentendo a un maggior numero di acquirenti di partecipare all'approvvigionamento di energia rinnovabile, ha spiegato Simon Dupond, analista delle policy dei mercati e degli investimenti di SolarPower Europe, durante il webinar.

Sempre l'anno scorso sono stati stipulati i primi PPA che combinano elettricità e accumuli e i PPA per la produzione di idrogeno verde, ha spiegato Scanlan.

"La prima della classe"
La Spagna ha continuato a essere "la prima della classe" nel mercato europeo dei PPA, aggiungendo quasi 3 GW di nuova capacità PPA con 31 accordi firmati nel 2023, seguita da vicino dalla Germania con poco più di 2 GW, ha aggiunto Scanlan.

Anche altri paesi, come la Francia, il Regno Unito e la Svezia, hanno registrato una notevole crescita dell'attività di PPA, riflettendo uno slancio a livello continentale verso l'adozione delle energie rinnovabili, ha osservato Scanlan.

Guardando al futuro, "la Germania sembra pronta a sfidare la Spagna per il titolo di mercato PPA più attivo", ha aggiunto.

Nonostante una leggera flessione nel 2022, attribuita alla volatilità del mercato causata dalla guerra russa contro l'Ucraina, la Germania ha registrato una forte ripresa nel 2023, con un totale di 30 accordi PPA, quasi alla pari con la Spagna, ha commentato l'esperta.

L'industria più attiva continua a essere quella delle grandi aziende tecnologiche, trainata dagli accordi firmati da Amazon e Google, ha dichiarato Scanlan.

Per quanto riguarda il settore eolico, l'eolico offshore sta emergendo come un'area di crescita significativa, ha detto Guy Brindley, direttore del market intelligence di WindEurope.

Sulla base dello sviluppo degli anni precedenti, gli analisti si sono detti ottimisti sulle prospettive del 2024, sottolineando il potenziale di crescita di settori come i beni di consumo, la produzione e la vendita al dettaglio.

Con dei prezzi PPA meno volatili e una domanda aziendale in crescita, alcuni analisti prevedono un anno robusto, con aspettative che superano i 10 GW di capacità di PPA realizzata nel 2024.